Studio di Psicologia dott.ssa Francesca Lafasciano

Opening Hours : Lun-Ven / 14,30-19,30 (su appuntamento)
  Contact : 349 64 48 816

Archive for maggio 2012

Congresso di psicologia dello sport 2012

Scrivo in prima persona. Scrivo di me come professionista. Grazie ed assieme ad IKOS scuola di psicoterapia in PNL terapeutica e scuola di supporto al Coni Puglia, con la sua rappresentante Daniela Poggiolini partecipiamo al XIX congresso nazionale di Psicologia dello sport a Verona da 23 al 25 maggio 2012. Siamo qui ad ascoltare tra gli spalti del palazzetto dello sport del dipartimento di Scienze Motorie di Verona,  attente a cogliere novità e portare i nostri numerosi contributi in ambito clinico e di formazione. Prossimamente pubblicheró gli atti del congresso. Dal nostro sito è visibile il programma scaricabile del convegno. http://www.ikosageform.it/

Auguro una buona giornata a tutti coloro che in questi giorni accederanno al mio sito.

Read More

L’aleph di Paulo Coelho

"Il presente e le bolle del tempo"

di bernardo d’aleppo

Dal Blog di Paulo Coelho ho tratto il senso di una parola:  ảleph che è il nome della prima lettera dell’alfabeto fenicio e della prima lettera dell’alfabeto ebraico. Essa ha come corrispondente greco l’alfa, come corrispondente arabo l’ alif e da questa lettera si è originata anche la A latina. Nella scrittura corsiva ebraica moderna è scritto “Hebrew letter Alef handwriting.svg” (fonte: wikipedia)

L’Aleph è anche il titolo di uno dei libri di Paulo Coelho pubblicato nel 2011.

a volte alcune lettere, alcune parole, assumono un intero concetto e significato. Vi riporto di seguito il senso che egli, interessante scrittore dell’animo e delle vicende umane, scrive:

“L’Aleph

William Blake era solito dire: “possiamo vedere l’infinito in un granello di sabbia e l’eternità

Read More

Lo steccato

Quando faccio colloqui, ed il momento è opportuno, amo raccontare questa storia. E’ intuitiva, come tutte le metafore ed è di una semplicità spiazzante. Spesso, nel colloquio e nelle discussioni non ci rendiamo conto di quanto ciò che diciamo possa influenzare il restante corso della relazione. Con i ragazzi, alle prese con le loro fasi ribelli, o con le ragazze prese dal desiderio di affermarsi e di avere ragione a tutti i costi, ascoltare questa stoira fa bene al cuore ed alla mente perché fa riflettere senza sentirsi sotto giudizio. Agli adulti fa bene quando si rendono conto che nelle discussioni familiari spesso ci si offende a livello dell’identità dicendo <<tu sei…>> e questo crea delle grandi crepe nella fiducia reciproca. Accade quindi che le emozioni e le

Read More

Robert Dilts ed il nostro viaggio dell’Eroe

foto di Eliana Dabbicco

Il 27/28/29 aprile 2012 sono stati tre giorni emozionanti, vissuti, pieni, con Robert Dilts, guru internazionale della PNL, persona sincera e disponibile come poche. L’evento organizzato da IKOS AgeForm, scuola di formazione d’eccellenza dal 1987 condotta da Daniela Poggiolini, mia mentore citata diverse volte in questo sito, ha visto ospiti 200 partecipanti ed uno staff di 20 persone a supporto di un momento così di impareggiabile valore dal titolo: il risveglio dell’eroe con la PNL.

le tre giornate sono state dedicate a riscoprire l’eroe che c’è in ognuno di noi, che, come in ogni viaggio incontra difficoltà, draghi, ombre e guardiani, amici che ti accolgono sull’uscio di una porta ed uno zaino di risorse dal quale imparare ad attingere.

Potete godere alcuni momenti, un piccolo assaggio

Read More

Terapia con l’EMDR, ne parlano anche i giornali

Ho acquisito il primo livello di EMDR. Vedere come viene applicato dai professionisti dai quali l’ho appreso è esplicato negli articoli che seguono. E’ molto interessante notare come l’EMDR possa tornare utile sopratutto nei casi di traumi specifici. In casi come questo, ovvero la tragedia della Costa Concordia, tale tecnica è stata utilizzata fin da subito. Inserisco anche un ulteriore articolo che mostra l’applicazione e i suoi esiti.

La società italiana EMDR sta conducendo da anni studi scientifici che attestino la sua efficacia.

Read More

Una storia…a tempo debito

Non so di chi sia…l’ha pubblicata una cara amica, Rachele, una vera maestra, ed io la condivido per tutti coloro che hanno una strana relazione con il tempo. Molti di noi credono di anticipare o ritardare i tempi, molti di noi fanno delle cose per le altre persone aspettandosi di ricevere un grazie che forse non arriverà perchè non è il momento giusto, molte gravidanze, speciali a modo loro, sono premature rispettoa tempi dettati dalla natura…ma la natura di ognuno di noi è diversa. Non è responsabilità della madre piuttosto è una delle prove che il  bambino dovrà

Read More

Questione di Identità


Un giovane di nome Naresh incontrò un santo. Il santo gli chiese chi fosse,

e il giovane rispose:<<Sono Naresh>>.

<<Chi sei?>> rispose il santo.

Naresh, pensando che il santo non lo avesse udito, disse:<<Mi chiamo Naresh>>.

<<Sì, ma chi sei ?>>.

Perplesso, Naresh rispose:<<Mio padre si chiama Ram Dutta. Vivo a Delhi.

Faccio il ragioniere>>.

<<Sì, ma chi sei ?>> continuò

Read More

un Aforisma ed un giorno…

“Chi cammina solo può partire oggi, ma chi viaggia in compagnia deve attendere finchè l’altro non è pronto.” Henry David Thoreau (1817-1862), scrittore americano.  15/11/11

“Se l’unico strumento che hai  in mano è un martello, ogni cosa inizierà a sembrarti un chiodo” A. Maslow    04/05/2012

Chi cammina solo può partire oggi, ma chi viaggia in compagnia deve attendere finchè l’altro non è pronto.”  Henry David Thoreau (1817-1862), scrittore americano.  15/11/11

“Se l’unico strumento che hai  in mano è un martello, ogni cosa inizierà a sembrarti un chiodo”                        Abram Maslow                                                                                 04/05/2012

Perfino il vostro corpo conosce la sua eredità e il suo giusto bisogno e non si farà ingannare. E il corpo è l’arpa dell’anima, ed è vostro compito ricavarne dolce musica o confusi suoni.  (il profeta)  Kahil Gibran 04/05/2012

Non dite “ Ho trovato il sentiero dell’anima” ma “ Ho incontrato l’anima camminando sul mio  sentiero”. Kahil Gibran 03/04/2012

Nessun uomo può rivelarvi nulla che non stia già in dormiveglia nell’alba della vostra conoscenza.  Kahil Gibran   23/12/2011

Il tempo tutto toglie e tutto dà; ogni cosa si muta, nulla s’annichila. Giordano Bruno

Chi accresce il sapere aumenta il dolore. Giordano Bruno

Read More

Un articolo che mi riguarda

La “Comunicazione non Verbale”

Tecniche della Programmazione Neuroliguistica Bioetica

REDAZIONE DIFFUSIONE SUD
Mercoledì 4 Aprile 2012 ore 18.03
L’IKOS anche questa volta ha fatto centro!Al Palace Hotel Le Dott.sse Ilaria Terrone e Francesca Lafasciano, due abili psicologhe e formatrici della scuola, hanno saputo tenere viva l’attenzione di oltre 120 persone fino all’ultimo istante. Tema della serata la “Comunicazione non Verbale” con le tecniche della Programmazione Neuroliguistica Bioetica. Le due psicologhe hanno alternato i loro discorsi con proiezioni brevi tratte dal Film di successo”LIE TO ME” e facendo eseguire piccole esercitazioni per sperimentare nell’immediato quanto proposto. Dopo i vari saluti e gli arrivederci, il pubblico, applaudendo, è restato seduto ad aspettare, forse come a teatro … un altro atteso “Bis”.

E il Bis ci sarà prestissimo, il 10, il 12 ed il 17 aprile si parlerà ancora di Comunicazione Non Verbale. La presidente dell’IKOS, Daniela Poggiolini è stata la regista della serata, in qualità di responsabile culturale, artistico e tecnico-professionale, ha dato il benvenuto e il commiato finale. Per l’occasione presente quasi l’intero staff dell’IKOS: Katia, Stefania, Eliana, Rita, Rachele, Mariangela, Davide, Massimo e chi ha lavorato “dietro le quinte”. Tutti presenti per accogliere gli ospiti provenienti da Bari e provincia ma anche da Matera, Foggia e Salerno. La sala era gremita di partecipanti,incuriositi, di addetti ai lavori e alla stampa, tutti avvolti in un’atmosfera di emozioni fra parole e gesti dettati dall’inconscio!!

Read More

Il prossimo come specchio

1) Ciò che del mio prossimo mi disturba, mi irrita o mi fa montare la rabbia, ciò che di lui vorrei cambiare, è ciò che ho in me stesso. In realtà io critico e combatto tutto questo in me e vorrei che fosse diverso.

2) Se il mio prossimo si irrita a causa mia, mi critica o tenta di cambiarmi ed a causa di ciò mi sento offeso, si tratta di un mio problema che non ho ancora risolto. Il mio ego si sente ferito.

3) Se il mio prossimo mi critica o vuole cambiarmi ed io rimango calmo e non sono toccato/a da ciò, posso acquisire la Consapevolezza che l’altra persona proietta su di me ciò che lo disturba e lo irrita di se stesso.

4) Ciò che amo del mio prossimo è ciò che io sono ed in cui mi riconosco come in uno specchio.

In queste occasioni io e l’altro siamo un Tutt’Uno.

Read More