la dottoressa Lafasciano svolge attività di psicologo a bari

Studio di Psicologia dott.ssa Francesca Lafasciano

Opening Hours : Lun-Ven / 14,30-19,30 (su appuntamento)
  Contact : 349 64 48 816

Quando la terapia di coppia…

Come psicoterapeuta mi ritrovo anche  a condurr edelle coppie che ne hanno voglia in un percorso di terapia.

In un articolo del 07/02/2012 su http://networkedblogs.com/tJI6M?ref=nf ho ritrovato delle indicazioni che condivido a pieno.

Potete leggerlo di seguito:

“Spesso la terapia di coppia è vista come “l’ultima spiaggia”.

Se avessimo un forte dolore in qualsiasi parte del nostro corpo, di certo non aspetteremmo che degenerasse in qualcosa di più serio. Così pure quando il disagio relazionale perdura da un pò bisogna fare molta attenzione perchè questo non diventi lontananza incolmabile, incomunicabilità assoluta.

Occorre intervenire per tempo in un’ottica di benessere e non di “estremo rimedio”, perchè purtroppo c’è un punto di non ritorno nelle relazioni superato il quale è difficile poter ricostruire.

Ci sono molti eventi nel ciclo vitale di una coppia che possono mettere a dura prova la relazione. Tra quelli più significativi individuiamo l’inizio della convivenza, la nascita di un figlio, il periodo della preadolescenza e dell’adolescenza, l’uscita da casa dei figli.

Ma oltre a questi eventi “prevedibili” è ovvio che la coppia si possa trovare ad affrontare momenti difficili e inaspettati: una perdita, una malattia..

In tutti questi casi ricontrattare con il partner un nuovo modo di relazionarsi e di comunicare potrebbe essere indispensabile per mantenere saldo il rapporto di coppia.”

E questo è ciò che accade se entrambi i coniugi desiderano portare avanti il percorso. Devono essere chiariti gli obiettivi e le modalità di intervento, va chiarito e compreso se sono d’accordo e solo a queste condizioni si può preoseguire con la terapia. Vanno anche svolti dei compiti a casa che il terapeuta darà alla coppia per consentire di recuperare tutto ciò che il ciclo di vita e le condizioni hanno deviato per qualche tratto.

Fonte: http://networkedblogs.com/tJI6M?ref=nf

Fonte: www.googleimage.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *