la dottoressa Lafasciano svolge attività di psicologo a bari

Studio di Psicologia dott.ssa Francesca Lafasciano

Opening Hours : Lun-Ven / 14,30-19,30 (su appuntamento)
  Contact : 349 64 48 816

Ergonomia

Il termine “ergonomia” deriva dalle parole greche “érgon” (lavoro) e “ńomos” (regola, legge). È stata usata per la prima volta da Wojciech Jastrzębowski in un giornale polacco nel 1857 (Karwowski, 1991). Il termine è stato ripreso nel 1949 da Murrell, che lo utilizzò per descrivere le linee guida nel design di prodotti, servizi o ambienti rispondenti alle necessità dell’utente.

L’Ergonomia ha come oggetto l’attività umana, analizzata in relazione alle condizioni ambientali, strumentali ed organizzative in cui si svolge. Il fine dell’Ergonomia è l’adattamento di tali condizioni alle esigenze dell’uomo, definito dalle sue caratteristiche e dalle sue attività. Le condizioni ambientali, strumentali ed organizzative si ritengono rispondenti ai principi ergonomici quando il loro insieme risulta coerente con le caratteristiche di chi opera nel sistema e con gli obiettivi della sua attività. La rispondenza si valuta in rapporto alla sicurezza, alla produttività e alla soddisfazione di chi opera nel sistema e/o di chi si rivolge al sistema come utente. L’Ergonomo progetta, realizza e valuta le prestazioni di ambienti, strumenti, prodotti, servizi e procedure per renderli compatibili con le caratteristiche di operatori e utenti. Il suo intervento sarà dunque rivolto alla realizzazione di: -interfacce fisiche e cognitive di ambienti, strumenti, prodotti e servizi, coerenti con le caratteristiche antropometriche, fisiologiche, psicologiche e socioculturali di operatori e utenti -procedure e attività di vita e di lavoro che favoriscano lo sviluppo di competenze ed il miglioramento della qualità complessiva del sistema”. 

http://users.libero.it/ankon/cnipa/page5tot.htm

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *