la dottoressa Lafasciano svolge attività di psicologo a bari

Studio di Psicologia dott.ssa Francesca Lafasciano

Opening Hours : Lun-Ven / 14,30-19,30 (su appuntamento)
  Contact : 349 64 48 816

Equilibrio in casa: l’arte del feng shui

Feng shui significa letteralmente vento e acqua, in onore ai due elementi che plasmano la terra e che col loro scorrere determinano le caratteristiche più o meno salubri di un particolare luogo. Secondo la filosofia del taoismo esistono due principi generali che guidano lo sviluppo degli eventi naturali, essi sono il Ch’i e l’equilibrio dinamico di Yin e Yang. Lo yin è il principio umido oscuro e femminile, mentre lo yang è il principio caldo luminoso e maschile.

Ci sono direzioni più propizie per le varie attività nella casa e nella vita, anche la forma e il colore di mobili e oggetti hanno assonanze con i 5 elementi. Ad esempio, secondo i principi del feng shui, una casa per essere ben costruita dovrebbe essere quadrata o rettangolare senza angoli o parti mancanti e con forma regolare, dovrebbe avere un dragotigre bianca ad ovest che possono essere anche da questa parte delle piante ma più basse, una tartaruga a Nord una collina o un grosso masso, e la fenice rossa a Sud che può essere un sasso con un filo rosso avvolto intorno. La parte nord della casa è considerato il lato corrispondente all’acqua e alla carriera. Ogni direzione ha una relazione con un aspetto della vita, famiglia, figli, amici, carriera e fama, aiuto da parte dei genitori, ricchezza ecc. verde ad Est, delle piante alte che proteggano questo lato.

Ai principi generali dell’acqua e del fuoco si sovrappongono molte regole dettate dalla tradizione e dalla superstizione, presenti anche nella tradizione popolare occidentale. Ad esempio un letto non deve rivolgere i piedi verso la porta perché porta sfortuna, perché è di solito la direzione in cui si mettono i morti quando vengono portati fuori da una stanza con i piedi avanti, ma la porta deve essere visibile stando sdraiati per poter dormire tranquilli. Al contrario la poltrona di una scrivania deve essere rivolta di fronte la porta, per poter vedere chi entra e lavorare così tranquilli. Le scale interne non dovrebbero rivolgersi verso la porta d’ingresso, altrimenti l’energia della casa sfugge all’esterno quando si apre la porta. Gli angoli di un edificio vengono considerati pericolosi se puntano verso le case vicine, in Cina addirittura le punte dei tetti sono rivolte verso l’alto.

In Cina ci si rivolgeva ad un esperto di feng shui per la scelta del terreno su cui edificare, per come orientare la casa e la porta principale in base alla data di nascita del capofamiglia, e per scegliere anche la data di inizio della costruzione e la data di trasferimento della famiglia nella nuova casa. Un esperto feng shui è inoltre in grado di valutare una casa dal punto di vista energetico e di decidere quali sono i “rimedi” da adottare per armonizzare l’energia all’interno della casa e portare alla famiglia che la abita prosperità e serenità. Le strade di una città dovrebbero essere curve, perché le strade dritte portano energia venefica, questo stile è presente in molte antiche città in tutto il mondo, costruite con strade curve per rendere difficili le invasioni.

I colori

L’arredamento della nostra casa va scelto non solo secondo il nostro gusto e le nostre preferenze personali, ma nel Feng Shui anche secondo equilibrate combinazioni di materiali e colori se vogliamo una casa piena di energie positive e di benessere; si sa che i colori possono influenzare la nostra personalità, il buonumore ed il nostro stato d’animo. Addirittura i colori possono agire e bilanciare i materiali o agire da soli come singoli elementi: ad esempio se nel nostro appartamento è forte l’elemento del legno, dobbiamo bilanciarlo con il metallo, se però non ci piacciono sedie o arredi in metallo allora per bilanciare il legno potremmo usare il colore bianco (copriletto, cuscini, colore delle pareti, ecc.). In casa si preferiscono naturalmente colori più propizi come il rosso che è di buon auspicio, il giallo che rappresenta la longevità ed il verde che simboleggia la crescita, la freschezza e la tranquillità. In particolare:
Il bianco è il colore dei capelli di un autorevole anziano, saggio e distinto, quindi è il colore del comando, del leader; allo stesso tempo è il colore del freddo, dell’Ovest. Al bianco si associa come materiale il metallo, quindi oggetti metallici, lampadari, vasi e mobili in ferro.
Il rosso è di buon auspicio come detto, nell’arte è il simbolo della fortuna e del successo (non a caso nella tradizione cinese i regali per l’anno nuovo hanno un fiocco rosso! il rosso è considerato un portafortuna, ci avete fatto caso che tutti i ristoranti cinesi davanti alla porta hanno lanterne rosse?). Allo stesso modo è anche il colore della forza e del fuoco: nel Feng Shui il rosso è come un sole che sorge ad est e non appena sorge dall’orizzonte è rosso fuoco, è il simbolo della sorgente di energia vitale che permea l’universo. Il rosso è, quindi, un colore molto potente, stimola le forze del bene espellendo l’energia negativa da un ambiente (il Ch’i negativo); proviamo ad indossare una cintura rossa per contenere dentro di noi il nostro Ch’i positivo! al rosso si associano colori caldi, tessuti, lampade da scrivania o a stelo, candele, ecc.
Anche il color porpora è un colore di buoni auspici; è tradizionalmente il colore dell’alta nobiltà cinese e del potere.
Il giallo è il colore della terra; l’imperatore della Cina era visto come “figlio del cielo” e padrone della terra; il giallo è anche il colore dell’oro, per questa ragione l’imperatore vestiva di giallo. Inoltre è anche il colore che un architetto Feng Shui deve vestire durante il proprio lavoro.
Il verde rappresenta la rinascita, la reincarnazione; come colore del legno il verde rappresenta la crescita primaverile, quindi piante, oggetti di legno, prodotti ottenuti col legno come la carta, il cartone, ecc.
Il marrone ci ricorda l’autunno quindi, così come il verde, è il simbolo del legno.
Il rosa significa amore e romanticismo.
Il blu è il colore del letterato, anticamente gli scolari dovevano vestirsi di blu per mostrare il loro rango nella società; è ovviamente il colore dell’acqua, e lo si associa a tessuti morbidi o ad un’illuminazione tenue.
Il nero è il colore del mistero e del Nord; nel Feng Shui contiene tutti gli altri colori e così rappresenta la loro potenziale rinascita una volta terminato l’inverno. In certe situazioni significa anche cattiva fortuna.
Nel feng shui lo yin è rappresentato dall’acqua e lo yang è il vento inteso forse più come respiro, in fondo acqua e aria sono indispensabili per la vita.

Teoria dei cinque elementi

La teoria del Feng Shui si basa fondamentalmente sul principio dei cinque elementi (legno, fuoco, terra, metallo ed acqua) che interagiscono tra loro in maniere diverse in cicli che possono essere produttivi o distruttivi; il Feng Shui prova a capire come si svolgono questi cicli e come usarli nella pratica di tutti i giorni per favorire la presenza di energie positive nei luoghi in cui viviamo. Per esempio, l’Acqua alimenta il Legno, il Legno causa il Fuoco, il Fuoco crea la Terra, la Terra crea il Metallo e il Metallo crea o nutre l’Acqua; questo è un ciclo creativo, generativo che potrebbe continuare all’infinito ed esprime l’intera filosofia Feng Shui; invece quando l’Acqua spegne il Fuoco, il Fuoco fonde il Metallo, il Metallo taglia il Legno, il Legno sposta la Terra, la Terra tiene a freno l’Acqua, abbiamo un ciclo distruttivo. I 5 elementi, solitamente comuni in ogni casa e per definizione portatori e veicolo del Ch’i, rappresentano simbolicamente alcuni concetti importanti della nostra vita:
Acqua: focalizzazione, libertà, fluidità, chiarezza, sensibilità, emozioni; è il simbolo della vita e della conoscenza, scopo della vita stessa, e della carriera che è conseguenza dell’accrescimento e del buon uso della conoscenza;
Legno: crescita, inizi, freschezza, nutrimento, attività, visione, ricchezza, abbondanza, finanze; in particolare, per crescita s’intende dal punto di vista spirituale la famiglia e dal punto di vista materiale la ricchezza, per nutrimento la salute fisica degli abitanti della nostra casa;
Metallo: riflesso, visione, ricchezza, abbondanza, finanze; in altre parole è il simbolo del denaro la cui abbondanza permette di coltivare rapporti sociali e di mantenere i figli;
Terra: radici, stabilità, basi, sicurezza, casa; simboleggia la capacità di sintesi, l’unione tra il bene ed il male;
Fuoco: azione, attività, motivazione, passione, spontaneità; simboleggia l’intelletto, il veicolo ideale per raggiungere il successo, ma allo stesso tempo anche il rapporto amoroso e passionale tra due persone che sfocia nel matrimonio.

Fonte: http://it.wikipedia.org/wiki/Feng_shui

2 Comments
  1. Nico

    A me piace il bianco e grazie al tuo articolo ho anche capito perchè!

  2. francesca lafasciano

    Sono felice che possa aver tratto informazioni utili per la tua vita..o magari abbia soddisfatto la tua curiosità. In rete c’è tanto sui colori… e nella tua vita ognuno di essi in modo speciale: basta cercarli.
    Dott.ssa francesca lafasciano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *